Bonventre soddisfatto ma cauto

762

ALCAMO. Ieri si è svolto il primo consiglio comunale della nuova amministrazione Bonventre, il quale si è detto molto soddisfatto della presenza massiccia di cittadini che invita a presenziare anche ai successivi consigli. Un incontro per lo più basato sulle formalità di rito che riguardavano il giuramento dei consiglieri, la presentazione della giunta e l’elezione dell’ufficio di presidenza.

Il consiglio  si è particolarmente acceso su quest’ultima questione che ha visto l’elezione dei tre membri, presidente, vicepresidente e segretario, tutti nelle file della maggioranza. Il presidente sarà Scibilia, coadiuvato dal vice D’Angelo e dall’altro componente dell’ufficio di presidenza Campisi. La scelta, avvenuta tramite voto segreto, non è stata ben accolta dall’opposizione che aveva manifestato la propria disponibilità per tutte e tre le cariche (proponendo rispettivamente Lombardo, Vesco e Allegro).

Diversi consiglieri hanno lamentato, rivolgendosi direttamente a Bonventre, la poca democraticità di tale decisione che va in perfetta continuità con le scelte fatte dalla scorsa amministrazione che analogamente aveva eletto i componenti di tale ufficio.

Il neo sindaco ha espresso il proprio rammarico riguardo l’esito delle votazioni svoltesi in aula e ha preso le distanze da tale decisione, che rispetta in quanto presa dal consiglio, che non condivide.

Il Sindaco ha approfittato del primo consiglio per fare il suo discorso di insediamento ricordando della campagna elettorale sia i toni spesso esagerati ma soprattutto la grande passione civile che ha visto coinvolti tantissimi cittadini che si augura di continuare a vedere attivi alla vita politica. Ai consiglieri ha augurato  buon lavoro e ha espresso tutta la sua disponibilità ad accogliere le istanze di tutti senza limitazioni dettate dal colore politico. Dopo la citazione sui principi politici di Don Luigi Sturzo Sebastiano Bonvetre ha letto la composizione della giunta da lui designata.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteNello sport i siciliani e le siciliane spiccano, non solo nel calcio
Articolo successivoCartellone Orestiadi 2012
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.