Alcamo: “Arrestato Vincenzo Campo dalla Guardia di Finanza”

3655

ALCAMO – Le Fiamme gialle di Alcamo, guidati dal Tenente Mariateresa Levi, a seguito di oltre un anno di indagini, hanno arrestato Vincenzo Campo con l’accusa di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale con lo scopo di truffare i fornitori ed evadere il fisco.

Il “faccendiere” avrebbe creato un vero e proprio sistema di malaffare, finalizzato a raggirare diversi fornitori, attraverso la creazione di numerose società “fantasma”. Le imprese, tutte intestate a prestanomi, avevano il compito di acquistare delle merci di svariato genere dichiarando successivamente il fallimento dell’impresa e l’impossibilità di pagare i fornitori. La merce acquistata veniva successivamente venduta e rimessa nel mercato a prezzi ridotti generando dei guadagni illeciti per le società. Tra le merci acquistate dalle società si riscontrano condizionatori, notebook, pc, trattori e altra merce di vario genere. Il tutto si svolgeva senza presentare mai dichiarazioni fiscali eludendo, in questa maniera. sia i fornitori che il Fisco.

L’ impresa, da cui sono partite le indagini, è la società “Centro distribuzione merci alcamesi” a seguito di diverse denunce.

Le Fiamme gialle alcamesi hanno predisposto il sequestro preventivo di diversi beni di proprietà di Campo, o riconducibili allo stesso. Tra i beni sottoposti a sequestro vi sarebbero alcune ville, immobili, auto di lusso, imbarcazioni, quote societarie e un locale nei pressi di Partinico.

Vincenzo Campo attualmente si trova agli arresti domiciliari in attesa di conoscere la data dell’udienza.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: furgone in fiamme
Articolo successivoAlcamese tenta di incendiare il tribunale
Marcello Contento
Marcello Contento nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.