Operazione “Tritone”

602

TRAPANI – Il personale della Guardia Costiera di Trapani ha effettuato, nel periodo compreso tra il 21 ed il 27 Maggio, una serie di controlli presso i punti di sbarco presenti in ambito portuale, centri di piccola, media e grande distribuzione, pescherie ed ambulanti, nonchè ristoranti al fine di verificare il rispetto della normativa vigente in materia di pesca. Tale operazione di vigilanza e controllo, denominata “Tritone”, ha interessato l’intero territorio di giurisdizione del Circondario Marittimo di Trapani (Trapani, Valderice, Erice, Custonaci, Buseto Palizzolo, San Vito Lo Capo, Castellammare del Golfo, Alcamo). Nell’ambito di tali controlli sono state emesse sanzioni per un totale di  circa 30 mila euro. Inoltre, i militari hanno sequestrato 50 kg di pesce. Il prodotto ittico, dopo essere stato esaminato dal veterinario di turno in servizio presso la locale Azienda Sanitaria Provinciale, è stato distrutto su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in quanto non idoneo al consumo umano. Nei prossimi giorni continueranno i controlli volti a tutelare le risorse ittiche ed i consumatori.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl caffè letterario di Alcamo presenta: “Antonino Caponnetto. Non è tutto finito”
Articolo successivoAlestra: “Nessuno scambio di favori tra me e Aimeri”