Valderice, condannato il sindaco

629

Un anno di reclusione, pena sospesa, per il sindaco di Valderice, Camillo Iovino. L’amministratore è stato condannato nell’ambito del procedimento scaturito dall’operazione “Cosa Nostra Resort”. La sentenza è stata emessa questo pomeriggio dal Tribunale di Trapani, che ha anche condannato l’imprenditore valdericino, Tommaso Coppola, tre anni di reclusione, ed altri tre imputati, Giuseppe La Sala, Vito Gerbino e Vito Cardella, un anno e quattro mesi di reclusione, ciascuno con la concessione della sospensione, per alcune intestazioni fittizie di quote societarie. Assolti invece Francesco Maggio, Giovanni La Sala, Francesco Mineo e Salvatore Pirrone.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFurto in tabaccheria a Partanna
Articolo successivoSan Vito Lo Capo, Cous Cous Fest Preview