Il sindaco di Pantelleria non parla

392

MARSALA. Il sidaco di pantelleria A. Di Marzo, comparso davanti al giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Marsala, si è avvalso della facoltà di non rispondere, facendo scena muta. E’ durato dunque solo pochi minuti l’interrogatorio del sindaco, accusato di corruzione facendo seguito alla denuncia dell’imprenditore alcamese autodenunciatosi per aver dato allo stesso tangenti in cambio di un posto di lavoro per il figlio, posto per altro mai ottenuto. Nei prossimi giorni saranno sentiti altri amministratori dell’isola per capire se possono esistere altri responsabili e comunque al fine di chiarire le esatte dinamiche del fatto.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteProgetto promozione salute
Articolo successivoLa nuova giunta di Castelvetrano