Rimosso il Vescovo di Trapani Miccichè

1474

TRAPANI – Arrivata in mattinata la notifica della rimozione di Mons. Francesco Miccichè, Vescovo di Trapani da parte di Benedetto XVI.  Al suo posto nominato come amministratore apostolico Mons. Alessandro Plotti, ex vescovo di Pisa.

Questa la conclusione della vicenda che ha coinvolto l’intera diocesi trapanese e che ha dato luogo ad una visita apostolica compiuta dal vescovo di Mazara del Vallo, Mons. Domenico Mogavero nel giugno 2011. Tale visita si era resa necessaria dopo un’inchiesta della Procura su ammanchi relativi e due Fondazioni gestite dalla Curia e a dissidi tra Miccichè e l’ex arciprete di Alcamo, Ninni Treppiedi.

“Nella lettera inviatami dal Nunzio Apostolico in Italia – si legge nella lettera di saluto di Miccichè ai fedeli della diocesi di Trapani – non si fa menzione delle motivazioni che stanno alla base del provvedimento adottato. E’ un provvedimento estremo che non condivido e non comprendo ma al quale, per la mia fedeltà al Papa e alla Chiesa, mi rimetto e che vi chiedo di accettare in spirito di obbedienza”.

“Non hanno avuto esito fruttuoso – continia Miccichè – le mie reiterate richieste di conoscere la relazione fatta dal visitatore apostolico, mio fratello vescovo Mogavero. Pertanto, per quanto possa apparire incredibile, non mi è dato sapere i motivi che avrebbero reso necessario un atto così platealmente punitivo: motivi che secondo la legge canonica devono essere gravissimi ma che certamente sono falsi”.

Ed in merito alle vicende che hanno visto coinvolto anche Treppiedi si legge : “E’ chiaro che il complotto che si è mosso contro di me non aveva solo riferimenti locali nel prete sospeso a divinis ma ha trovato sponde, purtroppo, anche in più alti livelli della Chiesa dove il verdetto contro di me era stato scritto prima di qualsiasi effettiva verifica.”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo vs Akragas per i Play Off
Articolo successivoDroga: un arresto e due segnalazioni a Partinico
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.