A caccia di voti per il ballottaggio ad Alcamo

961

ALCAMO – In città non si parla di altro: Come si concluderà il ballottaggio?

In testa resta sempre il Dott. Sebastiano Bonventre, forte di 11.568 preferenze (pari al 45,69%). Il candidato a Sindaco del Centrosinistra dovrà convincere gli ultimi elettori indecisi per superare la soglia del 50%.

Situazione più difficile per l’Avv. Nicolò Solina che, seppur con straordinario successo personale, ottiene 4.400 preferenze (pari al 17,38%), poco più di un 1/3 dei voti di Bonventre.

Sebbene non vi sia stata una ufficializzazione, molti esponenti vicini a Francesca De Luca (PDL-PID-API-Grande Sud) o Franco Orlando (Noi Sud) sembrano voler sostenere la candidatura dell’Avv. Solina. Considerando la somma aritmetica dei voti ottenuti dai tre candidati a sindaco, il “gruppone” a sostegno di Solina non raggiungerebbe il 44%, senza considerare gli enormi problemi nella gestione di una coalizione eterogenea.

In questa “gogna politica” potrebbe pesare la scelta del Presidente della Provincia, Mimmo Turano, piazzatosi ultimo tra i cinque candidati a sindaco di Alcamo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteProgetto “La via dei borghi”
Articolo successivoProgetto Chiese aperte per Domenica 13 maggio
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.