Condanne a fiancheggiatori di Messina Denaro

926

MARSALA. Due esponenti mafiosi, fiancheggiatori del boss Messina Denaro, sono stati condannati dal Tribunale di Marsala per associazione mafiosa, essendo ritenuti esponenti di spicco della cosca del trapanese. Venti anni è la pena per Leonardo Bonafede, ottantenne di Campobello di Mazara considerato capomafia della zona; sette anni e sei mesi inflitti a Francesco Luppino per associazione mafiosa. La condanna giunge a conclusione di anni di indagini che li portarono in carcere già tre anni fa, proprio in quanto considerati vicini a Messina Denaro ancora latitante.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePubblicato bando per la manutenzione della viabilità comunale
Articolo successivoGli ultimi giorni prima del voto