Camionista sbranato dai cani nei pressi di Livorno, il giallo si infittisce

539

Continua da articolo precedente. Visto che non si è fatta ancora piena luce sulla dinamica del fatto, tante le domande che potrebbero sorgere. Il legale del Di Leo, l’Avvocato Bonomo, ha dichiarato che “Ci sono elementi nuovi, anche inquietanti, che rimettono in discussione la dinamica”. “C’è grande collaborazione con la Procura, nel cui lavoro siamo assolutamente fiduciosi, e con tutti i soggetti in campo». Tutto questo potrebbe far pensare a nuovi scenari: quali i motivi che hanno spinto Vito Guastella verso la rete del piazzale. Se fosse salito a bordo, molto probabilmente si sarebbe salvato. Perché il corpo è stato trovato dopo circa due ore dall’aggressione? come mai nessuno ha sentito niente?

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIL Centrodestra alcamese tenta di compattarsi
Articolo successivo“Progetto educativo territoriale Trapani e il suo territorio tra storia e archeologia”