Resta in carcere il sindaco di Campobello di Mazara

442

CAMPOBELLO DI MAZARA – I legali del sindaco Ciro Caravà hanno avanzato la richiesta di scarcerzione del proprio assisito, rigettata prontamente dalla Cassazione. Il primo cittadino era stato arrestato lo scorso 16 Dicembre, insieme ad altre 10 persone, nell’ambito dell’operazione antimafia “Campus Belli”, coordinata dalla Dda di Palermo. Caravà, sospeso dalla carica di sindaco, non si è però dimesso.  Dopo l’autoscioglimento del Consiglio comunale è sopraggiunto  il commissario, che non può esercitare i poteri della giunta.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteBresciani esprime solidarietà al sindaco di Borgetto
Articolo successivoLombardo pronto a dimettersi in caso di rinvio a giudizio