Rubate e poi recuperate monete antiche e francobolli per 60 mila euro

1662

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – I Carabinieri della Stazione di Castellammare del Golfo, agli ordini del Maresciallo Aiutante Luigi Gargaro, hanno denunciato a piede libero un 26enne incensurato di Castellammare del Golfo per “furto in abitazione”.

Un paio di giorni fa la denuncia da parte di un settantenne del furto della sua collezione di monete antiche in argento, della collezione di francobolli e di denaro contante che custodiva in casa, per un valore complessivo di circa 60.000 (sessantamila) euro.

I carabinieri, dopo aver fatto un sopralluogo nell’abitazione dell’uomo, non hanno notato segni di scasso, pertanto hanno iniziato le indagini sulle persone vicine all’uomo. Sono subito arrivati al 26enne castellammarese per il suo avvicinamento al pensionato dell’ultimo periodo. Di recente infatti il giovane si era offero di accompagnare l’anziano in campagna e poi, con una scusa, allontanarsi. Il giovane conosceva l’abitudine dell’uomo di lasciare la porta di casa socchiusa, pertanto non ha dovuto fare altro che entrare nell’abitazione e prendere gli oggetti di valore.

I carabinieri hanno così condotto il giovane in caserma dove ha poi confessato. La refurtiva è stata trovata nell’attività commerciale dove il giovane lavora come panettiere, abilmente nascosta all’interno di un sacco pieno di farina.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePartinico, giovane arrestato per furto
Articolo successivoIo non sono così
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.