Sit-in ai cantieri navali di Trapani

1091

TRAPANI- Dodici ex lavoratori dei Cantieri Navali di Trapani si sono incantenati ai cancelli della sede dell’azienda per impedire che i sette colleghi riassunti dalla società Satin, che controlla Cantiere Navale  Trapani, entrassero in azienda

Le proteste durano ormai da oltre sei mesi e da venerdì scorso un presidio permanente sosta davanti l’ingresso del cantiere navale

La protesta viene portata avanti da 32 ex dipendenti, sui 56 totali, licenziati il 24 dicembre scorso con la promessa di essere riassunti nel corso del 2012.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastellammare: dopo la demolizione di Casa Paradiso si amplierà l’accesso al porto
Articolo successivoIl Trapani fermato dal Pergocrema
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.