Sgominata organizzazione di narcotrafficanti nel trapanese

518

TRAPANI – Disarticolata definitivamente, nei giorni scorsi un’organizzazione di narcotrafficanti italo-spagnola che introduceva dalla Spagna ingenti quantitativi di hashish. Le indagini sono state condotte dalle Fiamme Gialle di Trapani che già a giugno avevano intercettato all’aeroporto di Birgi due uomini di nazionalità spagnola che trasportavano 310 ovuli di hashish nell’addome.

I due uomini hanno deciso di collaborare mettendosi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Lo sviluppo delle indagini ha così consentito di individuare ed arrestare altre tre persone, ritenute responsabili del traffico internazionale di droga. Infatti, nei giorni scorsi i finanzieri
hanno dapprima tratto in arresto due siciliani, Affronti Vincenzo di anni 53, palermitano ed
Iraci Andrea, di anni 61, trapanese; a seguire, in carcere è finito un altro trapanese, La Torre Nino, di 43 anni.
Tutti sono stati destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Trapani, su richiesta della locale Procura della Repubblica.
Nel corso delle perquisizioni, eseguite presso le abitazioni degli arrestati, sono stati altresì rinvenuti e sequestrati ulteriori 52 grammi di hashish, parzialmente confezionati in ovuli e
pronti per essere spacciati.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePrete mazarese ruba alla chiesa e a un devoto
Articolo successivoLa protezione civile segnala l’allerta meteo e rischio esondazioni sul fiume Belice
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.