La soddisfazione di Russo sulla Sanità siciliana

572

PALERMO. L’assessore alla Salute della Regione Sicilia, M.Russo, non nasconde la sua personale soddisfazione per il risultato raggiunto nell’ultimo periodo che ha prodotto il pareggio di bilancio e un positivo risultato anche dal punto di vista qualitativo sul piano dell’offerta sanitaria. Dopo anni di sprechi e di bilanci in rosso, il sistema sanitario siciliana ha avuto un’inversione di marcia radicale, che a seguito di grandi sacrifici ha dato i risultati sperati ed è oggi additato a modello per altre Regioni e per altri settori pubblici in disavanzo. Russo si spinge ad affermare che potrebbe essere preso ad esempio dall’amministrazione della città di Palermo che non naviga certo in acque limpide e serene. L’assessore Russo è intervenenuto alla Camera di Commercio di Palermo alla presentazione della relazione sulla situazione economica della provincia di Palermo, che ha dedicato un approfondimento al settore della sanità, dove appunto ha avuto modo di affermare quanto riferito sopra. “Visti i risultati, continua l’assessore, si può anche rivendicare diritti, prima negati per evidenti motivi, come lo sbocco dei fondi del cosidetto art.20, circa 850 milioni di euro destinati all’edilizia ospedaliera, bloccati dal precedente governo nazionale, che possono rimettere in moto l’economia della nostra isola”. Non c’è che augurarsi il proseguo di questa tendenza.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIL RITORNO DELLA BALENA BIANCA
Articolo successivoFerrandelli vince e spacca il Pd