Massimo Ferrara (PD): “il governo regionale intervenga sul settore primario”

620

ALCAMO – L’ex Sindaco di Alcamo ed attuale deputato all’Assemblea Regionale Siciliana, Massimo Ferrara, chiede un imminente impegno della regione sul fronte del settore primario. «Non intendo unirmi a quanti stanno liquidando il movimento dei “forconi” solo come jacquerie: certamente è una realtà composita caratterizzata anche da cedimenti populistici e contraddizioni, ma ritengo che una politica vicina al territorio ed ai cittadini debba almeno ascoltare i manifestanti e comprendere le motivazioni della loro protesta».

Secondo Ferrara, «il principio “unicuique suum” deve indurci a non trattare con sufficienza i fermenti di agricoltori ed allevatori, se la politica vuole davvero mantenere la sua autorevolezza rispetto al territorio che rappresenta: ognuno deve impegnarsi, per la sua parte, ad offrire le migliori soluzioni possibili». Il bilancio e la finanziaria che l’Ars dovrà approvare, suggerisce Ferrara, «potrebbero offrire l’opportunità per una terapia di “pronto soccorso”, affrontando i nodi dello sviluppo dell’isola nel lungo periodo, ma senza clientelismi. Vorrei capire – conclude il parlamentare alcamese – cosa stia facendo concretamente il governo regionale dinanzi a questa emergenza».

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteTruffa all’INPDAP a Marsala
Articolo successivoEntro il 31 gennaio si deve restituire il questionario del censimento
Marcello Contento
Marcello Contento nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.