Cammarata è il diavolo di Palermo

412

Quelli a lui vicino lo difendono tiepidamente e gli avversi lo criticano aspramente, tanto da arrivare a dire che lui ha distrutto Palermo e per risanare il suo danno ci vorranno decenni. Chi è lui? L’ex Sindaco di Palermo, Cammarata. Che non sia stato un buon amministratore lo si sa, ormai è oggettivo, e così, come in qualsiasi democrazia, dovrebbe uscire dall’agone politico. Però c’è da riflettere molto sui giudizi su Cammarata, perché vorrebbero far intendere che è l’unico colpevole, quindi fatto fuori politicamente lui, il problema è risolto. Ma ne siamo sicuri? E coloro che hanno amministrato con lui? Se ne parla poco e niente, il diavolo, unico e solo, è Cammarata, con buona pace della verità completa. E’ un vizio della politica italiana scaricare tutto su un soggetto e tentar di costruirsi su questo una verginità politica. E’ giusto che Cammarata paghi politicamente, perché Palermo, la città della cultura e dell’arte, non lo è più anche per colpe sue, ma non sia il solo, perché Palermo non merita le mezze verità, ma le verità complete. Anche gli avversari di Cammarata stanno concentrando tutte le critiche solo sull’ex Sindaco, invece di criticare la politica del gruppo politico che ha sorretto quest’ultimo, quindi non si facciano trasportare in quest’errore e facciano proposte per Palermo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePresentato il nuovo consigliere comunale
Articolo successivoAlcamo, denunciato responsabile di un laboratorio di analisi