Progetto Gianburrasca per i bambini con iperattività

1568

TRAPANI. Si chiama, e non a caso, “Progetto Gianburrasca” quello che il Comune di Trapani, in qualità  di capofila, promuove nel distretto sociosanitario che comprende anche i comuni di San Vito lo Capo, Paceco, Erice, Valderice, Favignana, Custonaci e Buseto Palizzolo. Si tratta di una serie di azioni rivolte a bambini da 0 a 11 anni cui è stata diagnosticata ADHD (Deficit dell’attenzione ed iperattività), che mira a facilitare l’approccio al disturbo e a coinvolgere anche le famiglie interessate.

Il comune ha inoltre bandito la realizzazione del progetto tra le organizzazioni del terzo settore, purchè le idee progettuali siano sulla stessa lunghezza d’onda delle linee guida del progetto generale, che mira a creare un collegamento tra famiglia e scuola e a sviluppare piani psicoeducativi individualizzati. La domanda di partecipazione va presentata entro l’1/02/2012. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito: gianburrasca.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePresentazione del libro “Per Licodia Eubea una vita da Amministratore”
Articolo successivoMega Service in bilico tra promesse e speranze
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.