I carabinieri sventano un furto in chiesa e il sindaco si complimenta

722

CASTELVETRANO – Il Sindaco Gianni Pompeo ha voluto ringraziare il Luogotenente Genna e tutto il corpo dei Carabinieri di Castelvetrano,
comandati dal Capitano Fanara, per aver recuperato in poche ore le apparecchiature elettroniche trafugate la scorsa notte dalla chiesa del Purgatorio. Si trattava di alcune videocamere e videoproiettori che erano stati montati per l’allestimento della manifestazione “Le radici nel cielo”, organizzata dai ragazzi della Pastorale giovanile diocesana, guidata da Don Edoardo Bonacasa. Nella notte alcuni malfattori si sono introdotti da una porta laterale ed hanno asportato le apparecchiature elettroniche, ma questo non è sfuggito alle registrazioni del sistema di video-sorveglianza predisposto dall’Amministrazione. Ricordiamo che è collegato, attraverso un software specifico alle sedi delle locali forze dell’ordine. Così, grazie alle immagini ed alla tempestività dei militari dell’arma, sono stati prontamente individuati i responsabili e la refurtiva è stata recuperata,  tanto che  si è potuta tenere la prevista inaugurazione alla presenza del vescovo, Monsignor Domenico Mogavero e dello stesso sindaco. Gianni Pompeo ha dichiarato: “Al luogotenente Genna ed ai suoi uomini vada il mio più sentito ringraziamento per aver risolto brillantemente il caso in poche ore ottenendo un duplice risultato: quello di consentire il regolare svolgimento della manifestazione e quello altrettanto importante di aver dimostrato come il sistema delle piazze sia un luogo dove non è possibile delinquere, grazie agli strumenti messi a disposizione delle forze dell’ordine”. Il Sistema delle Piazze è sottoposto alla videoregistrazione continua, che è assicurata da 14 telecamere fisse e 2 telecamere modello “Dome” (spettro visivo a 360°).
Inoltre, grazie ad un innovativo software, le centrali operative delle forze dell’Ordine sono collegate 24 ore su 24 in presa diretta con il sistema operativo che controlla le telecamere di sorveglianza, garantendo un ulteriore innalzamento del livello di sicurezza dell’area che si estende per oltre 5.000 metri quadri.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSorpreso mentre frugava in un auto ad Alcamo
Articolo successivoGiornata della bici usata