Le interrogazioni dei consiglieri Caldarella e De Blasi

384

ALCAMO – Consiglio Comunale popolato quello di ieri sera che ha visto la partecipazione di consiglieri solitamente assenti alle assemblee cittadine. Due le interrogazioni di maggiore rilevanza discusse in Consiglio. La prima, promossa da Gina Caldarella,  riguarda la presenza nel nostro territorio di discariche abusive bonificate. La consigliera si dice poco soddisfatta da quanto fatto dall’amministrazione comunale in tal senso, affermando che in altri paesi italiani sono stati addirittura stanziati dei fondi per la corretta dismissione dei tetti in amianto ancora parecchio diffusi. Ad Alcamo non si conoscono neppure con precisione quali siano i luoghi preposti allo smaltimenti di questo pericolosissimo materiale. In quanto presidente dell’associazione “Amici della salute”, la Caldarella, ha poi ricordato quanto scarsa informazione ci sia su tale tematica e quanti danni possa causare ai cittadini l’errato smaltimento dell’amianto, uno fra tutto, l’alta incidenza di tumori registrata nelle aree ricche di amianto.

La seconda interrogazione riguarda invece quella fatta dal Consigliere De Blasi che ha rivolto la sua attenzione ad alcuni stipendi della Polizia Municipale. A suo dire il Sindaco avrebbe fatto pressioni affinchè ad alcuni dipendenti venisse aumentato il monte ore da 24 a 36 aumentandone conseguentemente lo stipendio. Affermazione pesante da parte del consigliere che farebbe trapelare un abuso di potere da parte del sindaco che avrebbe altresì interferito sulle decisioni di un settore amministrativo non di sua competenza.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’Udc ha un nuovo gruppo consiliare ad Alcamo
Articolo successivoIl Presidente dell’Akragas e sospetti sull’ASD Alcamo
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.