L’Alcamo in trasferta fa bottino pieno

456

L’Alcamo batte  per 3 a 1 il Mazara, disputando davvero un’ottima gara, anche se il Mazara non ha giocato male, ma ha trovato davanti a sè un’ottima Alcamo. La squadra di Mister Ciaramella ha convinto e straconvinto, in più ha avuto la conferma che il nuovo arrivato, Di Miceli, darà un buon contributo per tentare la scalata fino alla vetta. Da segnalare al 14° del primo tempo, Palumbo, servito in area, viene atterrato da Durantini. Jimoh, che fino a ieri non doveva essere della partita, dal dischetto scaglia il pallone verso l’angolo destro, Durantini si tuffa e para il tiro. Le reti sono state al 32° Di Miceli, che sfugge alla marcatura di Terramagra e fa partire un perfetto traversone che scavalca tutto lo specchio della porta per finire sul secondo palo, dove c’è pronto Vabres che colpisce di testa e insacca. Al  3° del secondo tempo, Di Miceli taglia in due la difesa del Mazara e serve dentro l’area Pirrone. Il centrocampista bianconero rimette il pallone al centro dell’area dove arriva a Piccolo, che indisturbato deposita in rete. Al 41° Jimoh si libera dalle marcature, arriva al limite e fa partire un tiro angolato, su cui non può niente l’estremo difensore dell’Alcamo, Durantini. Al 45° contropiede dell’Alcamo con Vabres, che apre sulla fascia sinistra per Iovino, che attende la sovrapposizione di Unniemie e lo serve. Questo entra in area con una finta, supera Ilario e deposita la sfera nella rete.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteBimbo di un anno e mezzo picchiato e drogato. Fermata la madre.
Articolo successivoQuando gli indignati diventano intolleranti
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.