Lo stadio comunale gestito dall’Asd Alcamo?

519

ALCAMO. Oggi 30 Novembre scade il termine per le variazioni del bilancio già approvato, termine oltre il quale le somme destinate a determinate spese non potranno più essere recuperate per farne altre.

Questo il motivo che ha spinto a discutere sin da subito, invertendo per altro l’0rdine del giorno, della gestione dello stadio comunale “Lelio Catella”. La squadra di calcio cittadina, in qualità di associazione sportiva, ha chiesto di poter gestire l’impianto per poterlo mantenere entro gli standard richiesti da Figc e Lega calcio. Al contempo la società chiede anche oltre 60 mila euro per i costi di gestione, da prelevare sempre dalle casse comunali.

In consiglio si è ampiamente dibattuto su tale questione poichè tale decisione potrebbe comportare un monopolio della squadra principale a discapito di tante altre piccole società, come fatto notare dal Consigliere Lodato, che usufruiscono dello stadio comunale, non essendoci ad Alcamo molte altre strutture idonee. I dubbi posti hanno riguardato soprattutto le motivazioni che dovrebbero spingere a consentire la gestione proprio a tale società, piuttosto che a tante altre che ad Alcamo si occupano di sport altrettanto egregiamente. A ben guardare l’organigramma della società, qualche risposta giunge già da sola. Ma la fretta che spinge ad approvare l’ordine del giorno e la mancanza di un bando pubblico hanno fatto il resto.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAggiudicata gara d’appalto isole ecologiche
Articolo successivoAddio a Vittorio De Seta, grande documentarista italiano
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.