Peschereccio mazarese rilasciato senza riscatto da parte dei libici

372

Il Ministero degli Esteri lo conferma: non è stato pagato alcun riscatto per il rilascio del peschereccio mazarese o del peschereccio mazarese Twenty Two, sequestrato a Tripoli dalle autorità libiche la settimana scorsa. “Il rilascio è avvenuto grazie anche alle ottime relazioni internazionali con le nuove autorità libiche”, afferma il neo ministro degli  Esteri Giulio Terzi.Le testimonianze dell’equipaggio, inoltre, testimoniano un buon trattamento da parte dei libici. Lo stesso presidente della Regione  Sicilia ha espresso forte soddisfazione per l’avvenuto rilascio e ha, poi, così commentato l’evento: “Il rilascio del peschereccio mazarese Twenty Two da parte delle autorita’ libiche è una buona notizia. Adesso attendiamo che i marittimi facciano ritorno in Sicilia per essere riabbracciati dai loro familiari”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteControlli dei carabinieri a Trapani su droga e alcool
Articolo successivoL’Alcamo perde in casa del Kamarat