Guerra ai volantini

967

PALERMO. L’invasione da volantinaggio nei nostri paesi è evidente a tutti. E se per le attività commerciali si traduce in possibilità di sgravi fiscali, una parte delle spese è infatti scaricabile per le aziende, la situazione delle strade è ben diversa. Dovunque troviamo tracce di volantini di ogni tipo: si va dai finanziamenti ai supermercati passando per le agenzie di viaggi. L’ultima notizia è che l’Amia di Palermo ha denunciato 4 esercenti per aggravio di spese nella raccolta di rifiuti, cioè per procurato danno da invasione di volantini, potremmo dire con parole comuni. Non sappiamo a cosa porterà questa azione legale, certo è che il problema non è solo palermitano, ma diremmo italiano, poichè in ogni angolo del nostro bel paese le cartacce in strada imperversano. Dunque chiediamoci se c’è una via d’uscita.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUltime notizie su birgi e le saline
Articolo successivoTagli anche sui soldi per cercare Matteo Messina Denaro. I poliziotti anticipano le spese.