Perquisita la casa di Ninni Treppiedi, ex arciprete di Alcamo

550

La Guardia di Finanza ha eseguito un bliz, ha perquisito immobili che sono nella disponibilità di Ninni Treppiedi. L’azione delle fiamme gialle nasce, anche, dalle accuse del Vescovo di Trapani, Micciché, il quale colpevolizza Treppiedi di aver utilizzato i fondi della diocesi di Trapani in maniera non limpida. Le accuse del Vescovo sono state rinviate più volte al mittente e, in più, Treppiedi ha accusato la curia trapanese di aver gestito in maniera non del tutto regolare le Fondazioni Auxilium e Campanile.

Mettendo, per ora, da parte le indagini e aspettando riscontri, la faccenda fa tornare in auge la “guerra”, senza sosta, tra Micciché e Treppiedi.

La lotta continua e, a quanto si dice, essendo i due caparbi, è destinata a finire solo quando uno dei due crollerà. Questa conclusione, però, potrebbe non avverarsi, perché la situazione infastidisce la Chiesa, che potrebbe agire, ancor di più, per portare i due “contendenti” a miti consigli.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUn pari del Trapani contro la Cremonese
Articolo successivoConsiglieri comunali in sciopero?