Difficile situazione per l’Ecap

367

PALERMO. Il momento nero dell’economia non risparmia nessuno e per gli enti di formazione professionale sono giorni difficili, per l’ECAP in modo particolare. Da mesi non vengono pagati gli stipendi e adesso la situazione si sta facendo insostenibile, avvisi di sfratto, di stacco luce e gas e chi più nè ha più nè mette. Dopo aver dato fondo a tutte le riserve, non ci sono più santi a cui votarsi e sette mesi di lavoro senza stipendio sono veramente troppi. A.Di Lorenzo, dirigente dell’ECAP, ha scritto un documento inviato alla Regione, ai giornali ed ai sindacati, lanciando l’allarme sulla situazione precaria di questi lavoratori che con senso di responsabilità hanno continuato a lavorare nonostante tutto.  L’ente si distingue per serietà e anni di esperienza, ma i problemi quando giungono non risparmiano nessuno e in questo momento nessuno è escluso. Quest’anno, per la prima volta, anche la cassa integrazione in deroga per i lavoratori dell’ente e per fortuna esiste questa alternativa ai licenziamenti, altrimenti improrogabili.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl vescovo di Mazara parla contro il governo
Articolo successivoOggi in campo la femminile del Basket Alcamo