Il progetto Aulentissima fa rinascere Cielo d’Alcamo tra i più giovani

414

ALCAMO- Anno 2011: l’Italia compie  150 anni. Ma anche la sua lingua? Sfortunatamente per noi, l’Italia ha raggiunto l’unità linguistica solo da pochissimo tempo, al contrario delle altre nazioni in cui già nell’800 si comunicava con un unico idioma. In effetti, la generazione dei nati negli anni ’80 risulta essere la prima integralmente italofona. Se però oggi possiamo dire di parlare una lingua unica che chiamiamo Italiano, certo, dobbiamo tutto proprio al poeta Cielo d’Alcamo, che fondò le basi del nostro idioma.

Il concorso Aulentissima si riappropria di questa tradizione linguistica, cominciata ad Alcamo, che vede, ancora oggi, un continuo mutamento della nostra lingua,  spingendo  i ragazzi a creare nuove forme di scrittura e a conoscere questa figura che è divenuta simbolo nazionale di unità e di genialità.

Il progetto prevede laboratori per le scuole per gli amanti della poesia, incontri con gli autori, con gli editori. Aulentissima partirà giorno 22 ottobre e dedicherà un mese alla Poesia con alcuni degli esponenti più importanti del panorama letterario nazionale fino al 18 novembre.

Per visitare il sito clicca qui.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa giunta regionale approva il bilancio e la finanziaria per il 2012
Articolo successivoBloccato palio cavalli a Trapani