Morto un sub alcamese

945

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Le operazioni di recupero del corpo si sono concluse solo nella tarda serata di ieri quando, con un’imbarcazione della guardia Costiera, il corpo dell’uomo è stato riportato a terra. Giuseppe Pipitone, 44 anni, di Alcamo, era uscito ieri mattina in barca nei pressi di “cala bianca” per effettuare un’immersione. Forse a causa di un malore, l’uomo ha perso i sensi ed è rimasto così ucciso da quella che era una sua passione. L’allarme lanciato dalla famiglia ha permesso di individuare l’auto e successivamente rinvenire la barca con la quale era uscito. Il corpo senza vita dell’uomo è stato rinvenuto a soli otto metri di profondità, a pochi metri dalla riva, nella località “Puntazza” di Castellammare del Golfo. Si stanno ancora svolgendo gli accertamenti del caso per chiarire meglio la dinamica dell’incidente. L’uomo lascia la moglie e due bambini.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestati due Malviventi a Marsala
Articolo successivoBandito Giuliano.. la storia infinita
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.