Miccichè ci riprova

458

PALERMO – Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianfranco Miccichè, tenta ancora di imitare il “Senatur” della Lega Nord. Dopo aver cambiato per l’ennesima volta il nome del proprio movimento da “Forza del Sud” a “Grande Sud”, il tentativo di creare un contraltare all’invasione nordica sembra andare a buon fine. Secondo Micciche, “Sarebbe opportuno che qualcuno facesse chiarezza sul futuro schema del centrodestra. Esisterà solo l’asse Lega-Pdl oppure ci sarà anche il Sud? Questo è un nodo da sciogliere in fretta“. Raccogliere le forze sudiste per “intrufolarsi” nello scenario politico che conta, non appare una buona strategia in questo momento di totale sfiducia della politica. Infatti, le scelte di Miccichè, seppur di forte impatto mediatico, sembrano inopportune e strumentali alle attuali circostanze politiche.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestato un sorvegliato speciale
Articolo successivoSelezioni Servizio Civile Nazionale. Ad Alcamo 73 volontari.
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.