Conclusa la quinta edizione del PLAS– (foto)

5401

dscn7100-800x600CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Nonostante sia partita un pò in sordina e con qualche titubanza legata alla collocazione di quest’anno, la quinta edizione del PLAS si è dimostrata, come al solito, un grande successo. La nuova location (dovuta al rifacimento delle scale che da Corso Mattarella conducono a Cala Marina, solito luogo di svolgimento dell’evento) ha permesso di creare spazi ed istallazioni differenti rispetto a quelle degli anni passati. Uno fra tutti la proiezione, dall’alto di Ponte Porta Castello, di due uomini che invitavano gli spettatori a lanciarsi  o non lanciarsi giù dal ponte, dicendo loro “eccati, un ti iccari”. Importante presenza all’interno del contenitore PLAS di quest’anno è stata quella del CICI Film Festival, concorso di cortometraggi destinato a giovani registi provenienti da diverse parti d’Italia.

Diverse le performances teatrali e musicali che hanno accompagnato l’intera manifestazione, come ad esempio, per citarne qualcuna, “Pudore” di Dara Siligato e “Improvvisazione per segno e corpo” di Cecilia Viganò. Seguitissimi, infine, anche i concerti conclusivi delle due serate, con i “Lassatiliabballare” e i “Radici Nel Cemento”.

Un plauso và quindi ai ragazzi della “Zep Studio”, che riescono ogni anno a trovare idee nuove e brillanti per ques’evento, ormai diventato quello conclusivo dell’estate castellammarese.

[nggallery id=74]

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteProvini per giocare nell’Alcamo
Articolo successivoCinema & Piazza a Castelvatrano
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.