Scopello diventa lo scenario della rassegna letteraria Parole A-mare

495

SCOPELLO – Il progetto letterario di Parole A-mare scaturisce dall’idea di legare la letteratura al nostro straordinario territorio. Lo scopo è quello di offrire al panorama letterario nazionale una finestra permanente sulla letteratura siciliana contemporanea, creando nell’immediato una rassegna di scrittori che abbia un doppio binario: scrittori siciliani di recente fama che incontrano scrittori affermati (non solo siciliani), con il preciso intento di istituzionalizzare la rassegna portandola, in un breve periodo di tempo, ad un “evento letterario” fisso che possa paragonarsi alle grandi realtà italiane di settore. Tutto questo servito su un piatto d’argento che si chiama “Scopello”, la cui straordinaria bellezza naturale e paesagistica non ha bisogno di essere esaltata da alcuna parola ma va solo valorizzata con manifestazioni di tal genere.

La rassegna letteraria di quest’anno prevede una serie di incontri con sette scrittori, per i  quattro giorni del 25, 26, 27 e 28 Agosto 2011.

Il cartellone, curato da Vito Lanzarone e prevede quattro giorni di incontri con sette scrittori dal 25 al 28 Agosto.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’On. Turano e il presidente Lombardo in visita al parco Archeologico di Selinunte
Articolo successivoInaugurazione e prima giornata Alcart
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.