Muore un giovane la notte di Ferragosto.

453
TAORMINA. La notte di Ferragosto è quasi divenuta regola fare il falò in spiaggia; messo da parte il fatto che l’usanza lascia le spiagge in condizioni pietose adesso alle serate di divertimento si aggiungono anche le morti. Sarà l’esame autoptico a stabilire se la causa di morte sia da attribuire ad un malore o ad uso di sostanze come droga o alcool. Il giovane venticinquenne stava passando la notte in spiaggia con gli amici, attorno ad un falò in località Rocce Nere, quando si è sentito male. sono stati ascoltati, dai carabinieri, gli amici della vittima, i quali hanno confermato le circostanze descritte.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePresi mentre rubavano la merce da LIDL
Articolo successivoSbarchi anche a Marettimo