I pizzini inquietanti del costruttore Di Vincenzo

466

Pietro Di Vincenzo, il costruttore nisseno, ex presidente regionale dell’Ance, arrestato lo scorso anno per riciclaggio, intestazione fittizia di beni ed estorsione, è stato trovato in possesso di pizzini riguardanti gli spostamenti e le abitudini del procuratore capo di Caltanissetta, Sergio Lari, e del responsabile Legalita’ di Confindustria nazionale, Antonello Montante.

La criminalità risulta sempre molto organizzata, al pari, molte volte, delle istituzioni preposte alle indagini e servizi segreti, quindi ci chiediamo se non è lecito pensare o che il sistema di sicurezza organizzato dallo Stato fa acqua da tutte le parti o esistono organi dello stesso stato che lavorano per la criminalità!

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRinviato il memorial Cillufo
Articolo successivoGrignani a Marinella di Selinunte