La regione rinvia i tagli, mantiene privilegi e auto blu.

522

PALERMO. La manovra slitta a settembre, il tempo necessario perchè l’estate dei nostri deputati regionali passi tranquilla. Nonostante numerose regioni abbiano deciso di abbassare gli stipendi dei politici, la Sicilia mantiene tutti i privilegi e continua ad ostentare la politica più cara d’Italia. Lombardo assicura che alcuni tagli verranno votati già Lunedì e il resto sarà rinviato a settembre. Come se per risparmiare ci fosse sempre tempo, del resto tra agosto e settembre cosa volete che cambi ai cittadini? Non si abbassano gli esorbitanti stipendi, non si aboliscono le auto blu, non si toccano le pensioni d’oro di ex deputati e dirigenti, insomma tutti i privilegi restano lì dove stavano in barba ai problemi di una regione con un tasso di disoccupazione altissimo e ai problemi di chi non avendo mai intrapreso la carriera politica deve fare i conti con 1000 euro al mese. Sempre che almeno quelli ci siano.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’estate selinuntina
Articolo successivoVandali imbrattano monumento a Trapani
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.