Mafia: condannato Calamusa per aver ospitato boss latitante.

714

TRAPANI – Benedetto Calamusa, di Calatafimi, e’ stato condannato, ieri,  a 9 anni di reclusione con l’accusa di associazione mafiosa per aver ospitato all’interno della sua abitazione, il boss latitante Domenico Raccuglia, arrestato il 15 novembre del 2009 . La sentenza e’ stata emessa ieri dal Tribunale di Palermo. La moglie di Calamusa, Antonina Soresi, nei mesi scorsi, era stata condannata a 3 anni di reclusione per favoreggiamento.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteBasket Trapani inoltra il ricorso Alta Corte di Giustizia del Coni
Articolo successivoNo alle trivellazioni a Trapani: l’indifferenza delle istituzioni