Oddo: per risolvere emergenza idrica ci vuole seria programmazione

403

Trapani- “L’emergenza idrica si supera con la programmazione. E’ ormai evidente che le condizioni attuali del dissalatore di contrada Nubia non possono più garantire l’approvvigionamento idrico regolare e costante per i Comuni che sono serviti esclusivamente dall’impianto gestito da Siciliacque. La condotta sottomarina deve essere sostituita al più presto”. Si esprime in questo modo l’Onorevole Camillo Oddo che tratta il tema dell’emergenza idrica con grande responsabilità. Urge, infatti trovare una soluzione al persistente problema dell’approviggionamento idrico in questa zona del trapanese.  Lo stesso continua dicendo: “Sarebbe necessario realizzare un impianto di  potabilizzazione  per permettere l’uso civile dell’acqua. La spesa preventivata per la nuova condotta che fornisce l’acqua marina al dissalatore   è di un milione e 200 mila euro. Non è un investimento eccessivo neanche l’impianto di potabilizzazione. Mi auguro che la Regione sia pronta ad intervenire in tempi brevi e con iniziative concrete”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Consigliere, M. Cammarata, “boccia” l’amministrazione comunale e il segretario Cusumano
Articolo successivoCusumano invita alla calma