Torna l’Opera dei Pupi al Castello dei Conti di Modica

1587

ALCAMO – La forma d’arte tipica delle nostre parti torna a dare spettacolo. Orlando, RInaldo e Angelica tornano a calcare il loro piccolo palcoscenico per raccontare le gesta di antichi paladini ed indifese donzelle.

Recentemente l’UNESCO ha dichiarato il Teatro dell’Opera dei Pupi Capolavoro del patrimonio Orale e Immateriale dell’Umanità.

Gli spettacoli, organizzati dall’Associazione Culturale “G.Canino”,  inizieranno alle ore 18,00 e terminano tutti con una farsa di Virticchio e Nofrio, spettacolo di marionette in tono licenzioso e buffo, con temi tratti dai personaggi delle tradizioni favolistiche siciliane.

Il costo del biglietto per adulti è di 5,00 €, per bambini 3,00 €.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteContributo ai Comuni per i disabili
Articolo successivoLa manovra massacro per i siciliani
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.