Giallo su una lettera del Vescovo Miccichè indirizzata a Bisignani

931

TRAPANI – Ancora bufera sulla diocesi di Trapani. Stavolta, non più coinvolta in fondazioni o dissidi interni, ma in alcuni presunti rapporti con Luigi Bisignani. L’oggetto da incriminare sembrerebbe una lettera datata il 4 giugno e indirizzata a Luigi Bisignani per una presunta “raccomandazione” in vaticano, che porterebbe il timbro della curia di Trapani. Secondo diverse testimonianze questa lettera sembrerebbe un falso. Immediata la smentita del Vescovo Francesco Miccichè che si è rivolto immediatamente alla magistratura per denunciare e querelare gli autori del “falso”. In provincia di Trapani sembra proprio che qualcuno abbia aperto un “vaso di pandora” che dopo decenni, di “viver quieto”, mette a nudo una chiesa più umana e meno spirituale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSimone de Beauvoir: “Memorie di una ragazza perbene”
Articolo successivoAnnegato un uomo nel trapanese
Marcello Contento
Marcello Contento nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.