Arrestato giovane alcamese per “scippo”

3666

ALCAMO – Tratto in arresto un giovane pregiudicato alcamese, accusato di aver derubato diverse donne per le vie centrali della città. Si tratta di Antonio Campo, diciannovenne, accusato anche di altri tre furti, commessi ai danni di un centro scommesse di via Kennedy e  di due “internet point” di Alcamo, avvenuti nei mesi di aprile e maggio con refurtiva totale di circa 1.000 euro di valore ed il danneggiamento di un distributore di benzina di viale Italia.

La dinamica dei furti era sempre la stessa: il giovane si avvicinava preferibilmente a donne anziane su un motorino e violentemente strappava loro la borsa, facendole spesso cadere rovinosamente a terra. Le donne se la cavavano con tanto spavento ed alcune lesioni per la violenza dello strappo o per la caduta a terra. Il valore della refutiva ammontava quasi sempre a poche decine di euro.

Le indagini dei Carabinieri della compagnia di Alcamo sono state rese difficili dal breve tempo nel quale si consumava il reato, in vie isolate ed in assenza di testimoni, e l’età spesso avanzate delle vittime. Alla fine, dopo diversi pedinamenti, è stato possibilie identificarlo come autore di uno scippo commesso il pomeriggio dello scorso 16 giugno ai danno di una 60enne alcamese che gli aveva “fruttato” poche decine di euro ed un telefono cellulare. L’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Trapani San Giuliano.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAl via il secondo autoslalom Monte Bonifato
Articolo successivoSciolto l’Ente Comunale Valle di Erice
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.