Il Pd è contro Turano per la creazione dell’ato 9

372

TRAPANI- Il consiglio provinciale, dopo due sedute sull’argomento e numerosi dibattiti, ha votato affinchè l’ato 9, per la gestione dei rifiuti, venga creato. Nell’Ato 9 confluiranno i due già esistenti, Terra dei fenici e Belice Ambiente, e ne faranno parte 22 comuni della provincia ad esclusione delle isole di Pantelleria e Favignana che rientreranno nell’ato 10. La discussione è stata piuttosto animata e i voti giunti a favore sono da considerarsi assolutamente bipartisan, pervenuti sia dal centro destra che dal centro sinistra quasi equamente. Tuttavia le polemiche non si sono placate con la votazione e con tutta probabilità andranno anche fuori dal consiglio provinciale. Il pd, nella persona del capogruppo Daidone e dei consiglieri che hanno votato in maniera contraria alla costituzione dell’Ato, ha infatti presentato una mozione che vuole porsi come censura nei confronti dell’agire del Presidente della Provincia, On. Turano. Secondo tale mozione, infatti, il Presidente della Provincia non avrebbe dato i tempi per permettere ai vari consiglieri azioni propositive, migliorative e/o giudiziarie, e ciò non sarebbe una novità in consiglio provinciale.

Inoltre è stata posta attenzione su una delle due aziende che entreranno nell’ Ato 9, la belice ambiente, la quale versa in gravi condizioni finanziare per una pessima gestione. Tale situazione rischia di influire negativamente nella creazione di un organismo unico in cui confluirà anche l’ato-terra dei fenici, che ha già dimostrato efficienza e ottimi risultati di gestione.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAndrea Camilleri – Il gioco degli specchi
Articolo successivoCorso di formazione per genitori adottivi
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.