Scoperta una piantagione di canapa indiana a Partinico

2139

PARTINICO – Nella serata di ieri, nel corso di uno specifico servizio di polizia giudiziaria finalizzato alla repressione della produzione e traffico di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della compagnia di Partinico hanno arrestato due uomini, padre e figlio, per la coltivazione di canapa indiana.

Si tratta di LO GRASSO Vito, 70enne pensionato, e LO GRASSO Vincenzo, 42enne commerciante. I due sono stati colti in flagrante mentre estirpavano rapidamente alcune delle piante coltivate nel loro terreno in Contrada Raccuglia, nel territorio di Partinico.

Il sopralluogo ha fatto così scoprire una piantagione di 292 piante, regolarmente irrigata con un sistema appositamente predisposto, dell’altezza di un metro circa, suddivise in dieci filari. Inoltre è stato, sotto di un coperchio per bidoni in plastica, posto sotto una tettoia antistante il fabbricato, un sacco di plastica con all’interno 150 gr. circa di sostanza stupefacente.

Tutte le piante sono state estirpate e poste sotto sequestro per essere poi analizzate. Padre e figlio sono stati portati presso la Casa Circondariale “Ucciardone” di Palermo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteEmergenza rifiuti: Ferrara dice no allo smaltimento dei rifiuti campani in Sicilia
Articolo successivoPoma vuole una provincia più web
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.