Il PD propone un piano per la chiusura del centro storico

345

ALCAMO – Il PD alcamese è pronto a passare ai fatti. Da tempo si vocifera la probabile chiusura del “Corso stretto” anche se fin’ora poco è stato fatto in tel senso. Adesso gli esponenti del PD sembrano essere fermamente convinti che questa sia la scelta giusta e che finalemente sia giunto il momento di attuare dei piani concreti su tale progetto. Le proposte su quanto sia opportuno fare sono state diverse: chiudere il traffico per un periodo di prova; ridurre la carreggiata destinata al transito della macchine abolendo i parcheggi e destinando quella parte ai pedoni; valutare un progetto più ampio che coinvolga anche le strade tutt’intorno al corso. Le diverse alternative sono state accomunate dalla condizione basilare che sia necessario rendere più accogliente la parte del Corso VI Aprile interessata: animare il centro storico coinvolgendo in maniera attiva i  negozianti della zona, predisporre delle procedure per incentivare la creazione di attività commerciali e istituire degli uffici comunali sono state soltanto alcune delle proposte avanzate per cercare di far diventare il centro città un luogo da vivere e non soltanto una zona di passaggio.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDomani consiglio comunale ad Alcamo
Articolo successivoCastelvetrano: il PD esprime solidarietà al consigliere Calamia vittima di intimidazioni
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.