Formazione professionale, si attingerà al Fondo di Garanzia

442

PALERMO – Finita la finanziara la commissione bilancio cerca di far quadrare i conti che non sono rientrati nella manovra. Si parte dalla formazione professionale e dalla tutela dei dipendenti assunti entro il 31 dicembre 2008 che avranno la garanzia di altri 60 mesi di stipendio se dovessero essere licenziati. Ciò è possibile grazie ai soldi tolti agli enti non in regola. Si rende tuttavia ancora necessaria una riforma più organica che sistemi lo stato attuale della formazione in Sicilia, che nel corso degli anni aveva subito qualche deregolamentazione.

Nella stessa commissione bilancio si parlerà nei prossimi giorni delle borse di studio all’Università, importante sostegno per studenti volenterosi ma meno abbienti.

L’Ugl, sindacato, si è dimostrato invece molto contrariato per la scelta di utilizzare il fondo di garanzia per le mobilità e le operazioni di fuoriuscita del personale. Fortemente critica la posizione del sindacato nei confronti dell’operato di Centorrino.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRifiuti speciali ad Alcamo, solidali e non saperlo
Articolo successivoA Taormina seminario sulle opportunità dell’e-commerce per gli hotel
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.