Mafia non solo sud

417
PALERMO. Sono stati sequestrati beni che ammontano a circa 22milioni di euro e che si crede possano essere fatte risalire a Luigi Abbate o suoi affiliati. Abbate è considerato a Porta Nuova un uomo d’onore. Lunghe indagini patrimoniali hanno fatto emergere una rete di società cooperative attive tra Palermo e Lodi dedite alla raccolta ed allo smaltimento di rifiuti con il fine non certo onesto di monopolizzare il settore.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePalermo: arrestato pregiudicato appartenente alla famiglia mafiosa dell’Acquasanta- Arenella
Articolo successivoAlcamo si apre al turismo crocieristico