Master in Medicina Subacquea ed Iperbarica

944

L’incidente avvenuto la settimana scorsa che ha causato la morte di un subacqueo nella frazione di Valderice, Bonagia, ha rimesso in discussione l’idea di creare una camera iperbarica, operativa nel nostro territorio disponibile tutto l’anno e  diretta da personale qualificato. A tal proposito, la Società Mediterranea di Medicina dello Sport, ha ideato un  Master Universitario di II livello in Medicina Subacquea ed Iperbarica, in tutto il territorio nazionale. Il progetto nasce dal patto stipulato tra la Società Mediterranea e il Consorzio universitario di Trapani, il cui presidente è il Senatore D’alì. Il master si svolgerà a cadenza annuale e prevede una frequenza di 40 ore all’interno delle quali si solgeranno una serie di prove partiche e lezioni frontali con gli specialisti; esso è volto alla formazione di venti medici provenineti da più parti d’Italia.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl “Made in Alcamo” in trasferta ad Anghiari
Articolo successivoA Trapani riprendono regolarmente i voli