La Sicilia entra a scuola

300

Già dal prossimo anno nelle scuole dell’Isola si potrebbero tenere lezioni sulla lingua e la cultura della Sicilia. La V commissione Cultura dell’Ars ha, infatti, approvato il ddl denominato “Norme sull’insegnamento della storia della Sicilia e dell’identità siciliana nelle scuole”, proposto da Nicola D’Agostino (vice capogruppo Mpa all’Ars). Nella redazione dei nuovi programmi, dunque, si dovrà tener conto della storia, della letteratura e della lingua siciliana dall’età antica sino ad oggi. Per D’Agostino si tratta di “una legge a costo zero per la Regione che intende consentire alle future generazioni di avere una migliore conoscenza della nostra storia e consapevolezza del perchè dei nostri ritardi e del potenziale economico e sociale”. Tale provvedimento costituisce un’opportunità che sarà possibile sfruttare al massimo anche grazie alla collaborazione tra l’ufficio regionale scolastico e tutti i docenti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala: Porto si o porto no?
Articolo successivoOmicidio al Borgo Nuovo, è di nuovo guerra di mafia?