La nave S.Marco a Lampedusa

366

LAMPEDUSA- Ieri la nave San Marco ha iniziato la spola tra la Sicilia e l’isola di Lampedusa. Era attesa da giorni e finalmente ha fatto la sua comparsa in porto,il suo compito è trasportare immigrati sulla terraferma, al momento verso la Sicilia. Precisamente saranno trasferiti a Mineo alcuni dei migranti al momento ospitati al centro di prima accoglienza di Lampedusa. In un primo momento si diceva che al centro di Mineo sarebbero andati solo i rifugiati politici, ma visti i numeri del centro di accoglienza di Lampedusa, giunto ormai al collasso, i trasferimenti sono indiscriminati. Ma questa decisione ha colto di sorpresa gli amministratori del comune di Mineo che si sono sentiti traditi perchè temono che possano giungere anche comuni delinquenti.

I timori sono anche di ordine medico, perchè si temono contaggi che invece i medici smentiscono. Nel centro di prima accoglienza nonostante le grandi difficoltà in cui operano, i medici assicurano che tutte le precauzioni vengono adottate per far si che se giungesse qualche immigrato malato sarebbe subito intercettato e curato. Naturalmente la situazione è molto precaria, se si pensa che gli immigrati sono a quota cinquemila,t anti quanti i residenti dell’isola. Lampedusa sembra un enorme campo nomade, ma la popolazone è anche capace di gesti di grande solidarietà, molti i residenti che donano indumenti e generi di prima necessità.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCaos a Punta Raisi
Articolo successivoRomano Ministro dell’Agricoltura
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.