Torna alla normalità l’erogazione idrica ad Alcamo

372

ALCAMO – I problemi legati al ritardo nell’erogazione dell’acqua alla cittadinanza, a causa di alcune perdite, sono stati finalmente risolti. Lo rende noto il Sindaco, Giacomo Scala, che si scusa per i disagi dei giorni scorsi e ringrazia anche la cittadinanza per la collaborazione dimostrata. “L’approvvigionamento dell’acqua – si legge in una nota – é ripresa normalmente nel pomeriggio del 16 marzo scorso, dopo che i lavori eseguiti con procedura di urgenza sono stati ultimati. Ad oggi la portata dell’acqua é di 150 litri al secondo. Le rotture lungo la rete idrica esterna, dovute a smottamenti causati dalle copiose piogge della scorsa settimana, riguardavano la zona delle sorgenti Dammusi e le contrade Billiemi, Faranna e Pietralonga. La ripresa dell’erogazione idrica é andata a regime con turni di 4 giorni. I lavori di riparazione sono stati programmati in continuitá operando contestualmente con piú squadre nelle varie zone e, dunque, ció ha consentito, in tre giorni circa, di riportare la situazione alla normalitá. Il tempo di riparazione, con ripresa dell’erogazione, é stato di circa 72 ore complessive, tempo relativamente breve trattandosi di conduttura esterna, in siti spesso impervi e non agevolmente raggiungibili. I tempi di riparazione – conclude la nota dell’Amministrazione – si ritengono ottimali in presenza di oggettivi elementi di difficoltá. I lavori sono stati appaltati alla ditta “Sicania Servizi srl” per un importo complessivo di 380 mila euro”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMicciché in soccorso di Lampedusa
Articolo successivoOttimi risultati per la differenziata in provincia di Trapani
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.