Italia-Francia, i ragazzi hanno spennato i galletti

652

Tensione e voglia di rivincita, che da sempre hanno fatto afflosciare le squadre italiane di qualsiasi sport, stavolta sono stati gli ingredienti migliori per portare l’Italia del Rugby a vincere contro i campioni in carica del Sei Nazioni, la Francia. Un altro ingrediente importante è stato il tifo sugli spalti, la partecipazione è stata tanta che i rugbisti italiani sembravano aver in loro la forza anche degli spettatori presenti. Naturalmente tutta questa emotività è stata corredata da una partita tecnicamente buona. Insomma un mix vincente, che ha portato l’Italia a una vittoria storica, su 33 incontri con i francesi l’Italia ne aveva vinto solo una, ora siamo a due,però questa vittoria ha un sapore particolare, perché i rugbisti francesi di ora sono nell’olimpo del rugby, ma oggi gli italiani hanno spodestato, almeno per un giorno gli dei dell’Olimpo. Questa vittoria è stata portata a termine grazie anche alle punizioni di Marco Bergamasco, grazie  a Semenzato, Lo Cicero, Castrogiovanni, Zanni, Dellapé, Canale Garcia, ecc.. cioé una vittoria del gruppo in toto. Risultato finale

Italia-Francia 22-21 (6-8)
Marcatori
: 2′ e 23′ cp Bergamasco, 14′ meta Clerc, 20′ cp Parra; 5′ e 27′ st cp Parra, 10′ st meta Parra tr. Parra, 19′ st meta Masi tr. Bergamasco, 23′, 30′ e 35′ st cp Bergamasco
Italia: Masi  –  Benvenuti, Canale, Garcia, Bergamasco  –  Orquera (17′ st Burton), Semenzato  –  Parisse, Barbieri (17′ st Derbyshire), Zanni  –  Del Fava, Dellapé (11′ st Geldenhuys)  –  Castrogiovanni, Festuccia (7′ st Ghiraldini), Lo Cicero (7′ st Perugini).
Francia: Medard  –  Huget, Rougerie, Jauzion (30′ st Traille), Clerc  –  Trinh-Duc, Parra  –  Chabal (17′ st Harinordoquy), Bonnaire, Dusatoir  –  Nallet (17′ st Thion), Pierre  –  Mas (1′ st Ducalcon), Servat 820′ st Guirado), Marconnet.
Arbitro: Lawrence (Nuova Zelanda)

La storia continua………

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOggi convegno sul Papillomavirus e vaccino
Articolo successivoUn caso di stalking a Castelvetrano
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.