Il notebook che si controlla con gli occhi

701

Lenovo e Tobii hanno presentato al CeBIT un prototipo di un progetto che consentirà (soprattutto a chi ha problemi nella mobilità o altre difficoltà) di controllare il pc tramite gli occhi.

La tecnologia consiste in un sensore e un software su piattaforma Windows 7, che segue la direzione dello sguardo (eye tracking), consentendo di aprire applicazioni, ed eseguire altre operazioni senza l’utilizzo delle mani.
Prima di essere commercializzato dovranno essere effettuati altri test, ma i primi dimostrano già l’efficacia del sistema; Tobii, infatti, prevede l’uscita del prodotto fra circa due anni, quando raggiungerà un costo accettabile.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteL’On. Oddo aderisce alla manifestazione “Contro la mafia e per il lavoro”
Articolo successivoDa maggio pedaggi autostradali a pagamento anche a Palermo