Cominciato il processo Rostagno

334

Si è aperto ieri mattina il processo “Rostagno” che a 22 anni dell’omicidio cerca ancora di far luce sull’accaduto. Dei tanti enti e personaggi che si erano proposti soltanto 15 sono stati accettati come parte civile al processo, tra questi le figlie di Rostagno, la compagna e la prima moglie, alcuni familiari, la Regione Sicilia, Libera, e l’Antiracket di Trapani. Le indagini che si sono susseguite hanno portato ad escludere la pista interna preferendo quella mafiosa. Il processo infatti vedrà infatti imputati tra gli altri Virga e Mazzara, condannati già in passato per altri reati mafiosi. Il Dda Paci ha rinviato dopo nove ore di dibattimento al sedici di febbraio, giorno in cui saranno sentiti gli undici testimoni.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteContributi alle associazioni
Articolo successivoBando comunale per la vendita di 10 automezzi
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.